Micropost

Micropost 2 – Brexit, e un parallelo un po’ pessimista con la storia dei vaccini

Così, sarà Brexit. Non dò giudizi, ci mancherebbe, anche se mi chiedo se siano temi su cui far esprimere la pancia della gente: votiamo o no dei rappresentanti che sappiano prendersi le responsabilità delle scelte importanti? Mi viene da pensare alla storia dei vaccini. Vi è un momento storico in cui c’è un diffuso ed… Continue reading Micropost 2 – Brexit, e un parallelo un po’ pessimista con la storia dei vaccini

Micropost

Micropost 1 – propositi, notizie di libri

Fra i cambiamenti che la piccola virata sull’impostazione complessiva del blog che citavo ieri c’è che scriverò meno ma più spesso. Meno post nel senso tradizionale del termine, di quella certa lunghezza e corposità. Più note, appunti, aggiornamenti, fatti, cifre, frasi, citazioni, link, domande e risposte, e probabilmente pure qualche episodio di chiamiamola fiction, o… Continue reading Micropost 1 – propositi, notizie di libri

Collage

Collage

L’economia, lo sapete, non è il mio campo. Eppure ci provo. Combatto. E la domenica mattina esco per una passeggiata e per comprare Il Sole 24 Ore. D’accordo, m’interessa di più la Domenica, l’inserto di libri, cultura, scienza, filosofia, che leggo ogni settimana con interesse e sincera curiosità. O il volumetto di racconti (oggi Isaak… Continue reading Collage

Opinioni (serie, semiserie, scomode)

Non si dovrebbe firmare ciò che si scrive. Che importanza ha il nome quando si cerca la verità?

Diceva Karl Kraus, che di aforismi ne sapeva: Un aforisma non è mai la verità. O è una mezza verità, o una verità e mezza. Ed Emil Cioran, che dell’aforisma fece uno stile di vita: Non propongo verità ma mezze convinzioni. Eresie senza conseguenze, che non hanno fatto né male né bene a nessuno. Dunque che… Continue reading Non si dovrebbe firmare ciò che si scrive. Che importanza ha il nome quando si cerca la verità?